Prima di dare il via alle competizioni di voga che trasformano la festa in una manifestazione sportiva ed agonistica, la Regata Storica di Venezia è aperta da un coloratissimo corteo acqueo, formato dalle Bissone, dal Bucintoro e dalle barche delle società di voga veneziane.

La manifestazione rievoca la venuta a Venezia della regina di Cipro Caterina Cornaro, che segnò l’inizio del dominio della Serenissima sull’isola del Mediterraneo.

Le bissone del corteo della Regata Storica

Bissone sono barche veloci ricche di decorazioni e dalla linea aggressiva, che venivano usate in occasione di parate e cortei acquei all’epoca della serenissima. Il nome bissona in veneziano sta per grosso serpente e c’è chi attesta loro un ricordo di antiche imbarcazioni da guerra a remi.

Ma passata la Regata Storica dove finiscono queste coloratissime e grandi imbarcazioni?

Lo scopriremo con una tappa dedicata del percorso marittimo. Durante la visita all’Arsenale, avremo la possibilità di entrare nell’hangar dove sono custodite le bissone ed entreremo in via esclusiva in questi grandi spazi guidati dal loro custode, che si occupa della cura e manutenzione di queste barche storiche e che ci regalerà una lezione di storia e di tradizione legata ad esse.

 

Iscriviti alla newsletter di Geografismi

Iscriviti alla newsletter di Geografismi

Non perderti le novità sui nostri percorsi!

Grazie per esserti iscritto alla newsletter!

Pin It on Pinterest